Osteoporosi

L’osteoporosi è il risultato di una perdita progressiva del tessuto osseo, che riduce la densità della sua materia, rendendolo fragile e poroso. Questa situazione può prediligere l'insorgere di fratture,il più sovente di vertebre, dell’anca o del polso. L’osteoporosi è chiamata anche “la malattia silenziosa" poiché ci sono solo pochi sintomi associati al suo progresso. Ritroviamo ad esempio la diminuzione dell’altezza di una persona o la spina dorsale curvata e dolorosa; questo accade però di solito solo quando sono già avvenute delle fratture vertebrali. Il termine “osteopenia” si riferisce ad uno stadio intermedio della malattia  osteoporotica. L’osteoporosi   non è una forma di artrite che affligge le articolazioni come la ruggine, ma distrugge l’interno dell’ossatura. Una persona può essere afflitta sia da osteoporosi che d’artrite. L’osteoporosi,  nei  casi  lievi, non costituisce una controindicazione per un trattamento chiropratico, anzi la chiropratica aiuta a superare in minor tempo le conseguenze dolorose. 

Diagnosi: Generalmente sono i sintomi dolorosi o evidenti deformazioni che inducono il paziente a recarsi dal medico per una diagnosi. Viene prescritto un test d’osteodensitometria  MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata). Dalle radiografie convenzionali si può diagnosticare la presenza dell’osteoporosi ma solo quando è già progredita del 30%. La MOC è considerata come un test standard per la diagnosi dell’osteoporosi ed è basata sull'irradiazione della colonna, delle anche o di altre parti del corpo. Più elegante è la MOC di solo tre dita, che dà gli stessi risultati ma con pochissima irradiazione. Un'alternativa è l’ultrasuonometria che è un metodo complementare all’osteodensitometria senza irradiazione, per identificare i pazienti a rischio e per monitorare il progresso della condizione. 

La menopausa è un processo biologico che cambia la vita di una donna. Può anche avere i suoi lati positivi: un rinnovamento delle energie fisiche, spirituali ed emotive. Il cambio maggiore è la diminuzione degli ormoni femminili, estrogeni e progesteroni. Gli estrogeni sono associati alla formazione dei tessuti ossei e se mancano, la perdita ossea accelera. A partire dai 30 anni, ogni anno le donne perdono circa  lo 0.5% della  loro  massa  ossea. Dai 5 ai 10 anni successivi alla menopausa ne perdono tra il 2% e il 5% all’anno.Arrivano dunque a perdere fino al 30% della loro massa ossea totale.  Questo non significa però che  ogni  donna diventa per forza diventare osteoporotica perché le disposizioni genetiche sono differenti tra individuo ad individuo e le riserve ossee all’inizio della menopausa variano considerevolmente. Le donne pre-menopausali e menopausali dovrebbero informarsi sul loro stato scheletrico, per poter fare le loro scelte su di un eventuale cambio di stile di vita, adottando quindi misure preventive e correttive. 

La cura più efficace dell’osteoporosi è sempre la prevenzione: acquisire un capitale osseo in gioventù e cercare di mantenerlo nel corso degli anni. Durante l’infanzia e l' adolescenza bisogna nutrirsi di minerali in abbondanza (carne, latte, formaggio, cereali integrali) e consumare la vitamina D (olio di fegato di merluzzo) ed esporrsi al sole per costruire uno scheletro forte. Anoressia e bulimia sono disordini con effetti disastrosi sullo sviluppo scheletrico e sull’ossificazione. Gli adulti devono limitare i fattori che accelerano la demineralizzazione come diete carenti in minerali e in vitamine (D), immobilità fisica e la mancanza all’esposizione solare. Mangiare un fungo cinese Shiitake tre volte a settimana ci fornisce abbastanza  vitamina D per combattere l’osteoporosi. La nostra dieta mediterranea contiene abbastanza calcio, di conseguenza non necessitiamo integratori in pastiglia. La ginnastica, come lo  stretching o lo Yoga praticata regolarmente per 20 minuti al giorno è raccomandata. In età avanzata basta una camminata di un ora al giorno e l’esposizione al sole per prevenire la demineralizzazione. La magnetoterapia e la mobilizzazione vertebrale chiropratica aiutano alla remineralizzazione ossea e al benessere generale.

 Info: giorgiobetge@yahoo.com

Tel: 091 970 32 32

Neuen Kommentar schreiben (Hier klicken)

123website.ch
Zeichen zur Verfügung: 160
OK Senden...
Alle Kommentare anzeigen

Neueste Kommentare

13.02 | 17:43
Galleria erhielt 1
12.01 | 14:47
CHIROPRATICA erhielt 8
31.10 | 18:00
Testimonianze erhielt 8
10.07 | 07:38
Ihnen gefällt diese Seite
Hallo!
Probiere es selbst aus und erstelle deine eigene Webseite. Einfach und kostenlos.
ANZEIGE