Correnti terapeutiche

Ci sono tre tipi di correnti elettriche che vengono usate come terapia complementare alla cura chiropratica per i disturbi muscolo-scheletrici:

1.correnti analgesiche,

2.correnti mio-rilassanti

3. correnti muscolo-stimolanti. 

La corrente classica (analgesica) è la corrente galvanica, una corrente uniforme senza modulazione. Nell’elettroterapia ci vogliono almeno due elettrodi (cuscini di contatto con la pelle) per chiudere il circuito elettrico. Il polo positivo è neutrale, mentre il polo negativo è quello attivo.  Per intensificare l’effetto terapeutico su di una zona specifica da trattare, si sceglie un elettrodo più piccolo come polo attivo e un elettrodo più grande come polo neutrale. La corrente galvanica si usa in casi specifici per introdurre medicamenti nel corpo attraverso la pelle (ionoforesi). Possono essere sostanze analgesiche, miorilassanti o farmaci con azioni specifiche, per esempio antireumatici.   

Correnti più moderne e più efficaci del galvanismo sono quelle di Bernard: la corrente con effetto analgesico si chiama corrente diadinamica modulata, con la designazione DF (diaphase fixé). Oltre alla proprietà analgesica produce iperemia, calma il sistema nervoso simpatico ed accelera la circolazione. 

Un’altra corrente analgesica è la corrente ultrastimolante di Träbert: è una corrente di forma quadrata che dura due millisecondi di durata nella fase attiva. Calma il sistema nervoso e stimola i tessuti muscolari rilassandoli. 

Tra le diverse correnti Nemec, quella con la frequenza tra 50 e 100 Hertz ha la proprietà analgesica maggiore: consiste in due correnti alterne di forma sinusoidale, modulate, che vengono combinate. 

Determinare il tipo di corrente da scegliere dipende dall’indicazione e della condizione particolare del paziente e anche dall’esperienza del terapista con le apparecchiature a sua disposizione. 

Per rilassare muscoli contratti, ci sono a disposizione diverse correnti miorilassanti di Bernard: CP (courte période) e LP (longue période). Per raggiungere il rilassamento si alterna la corrente stimolante (trofico) alla corrente analgesica. Nel caso delle scoliosi, dove da un lato della schiena i muscoli sono contratti mentre dall'altro atrofici, si cercava nel passato di rilassare la muscolatura contratta, mentre il trend nuovo consiste nel rinforzamento della muscolatura debole. 

La stimolazione dei muscoli ha un campo d’applicazione vasto. Le correnti sono usate per stimolare i muscoli atrofici dopo infortuni o in atrofie da disuso.  Le correnti classiche hanno una forma rettangolare o triangolare secondo Kowarschik: si chiamano correnti Thyratron:

L’elettroterapia è una buona terapia ausiliaria alla cura chiropratica, per rilassare o stimolare muscoli, specialmente per diminuire tensioni e dolori della schiena.

 

 

Info: giorgiobetge@yahoo.com

Tel: 091 970 32 32

Neuen Kommentar schreiben (Hier klicken)

123website.ch
Zeichen zur Verfügung: 160
OK Senden...
Alle Kommentare anzeigen

Neueste Kommentare

04.10 | 13:35
Bacino erhielt 2
15.07 | 04:30
CHIROPRATICA erhielt 10
13.02 | 17:43
Galleria erhielt 1
31.10 | 18:00
Testimonianze erhielt 8
Ihnen gefällt diese Seite
Hallo!
Probiere es selbst aus und erstelle deine eigene Webseite. Einfach und kostenlos.
ANZEIGE